Archive for marzo, 2008

Una traduzione: un articolo del Guardian su Milan Atalanta, il calcio italiano visto dagli Inglesi

marzo 31, 2008

Oggi andiamo a curiosare sui giornali inglesi, per vedere come parlano del nostro calcio e troviamo un articolo del Guardian su Milan-Atalanta.
Atalanta add to Milan’s misery

Milan slumped to sixth in Serie A and appear likely to miss out on next season’s Champions League after yesterday’s desperate 2-1 home defeat by Atalanta, their misery completed when Andrea Pirlo missed a penalty and Alessandro Nesta was sent off late on.Carlo Ancelotti’s side were 2-0 down at half-time after goals from Sergio Floccari and Antonio Langella and were booed off the pitch at San Siro despite Paolo Maldini’s 85th-minute goal.

TRADUZIONE:


L’Atalanta aumenta la sofferenza del Milan

Il Milan è scivolato in sesta posizione in Serie A e probabilmente non si qualificherà nella prossima stagione di Champions League dopo la disperata sconfitta casalinga con l’Atalanta, il destino della squadra s’è compiuto quando Andrea Pirlo ha sbagliato un rigore e Alessandro Nesta è stato espulso.
I giocatori di Ancelotti erano sotto di 2 goals segnati da Sergio Floccari e Antonio Langella alla fine del primo tempo, ed all’uscita dal campo sono stati fischiati dal pubblico, nonostante il gol di Paolo Maldini all’85emo minuto.

Annunci

Un altro sito interessante per imparare l’inglese gratuitamente online

marzo 27, 2008

Il sito del British Council si propone come una vera miniera di informazioni per chi vuole imparare l’inglese online: è indirizzato a chi ha già un minimo di conoscenze di base, ma ci sono anche aree per principianti assoluti.
Le zone tematiche sono veramente per tutti i gusti: per bambini, con giochi e quiz,  e poi aree di ricerca per studenti avanzati, aree per amanti dello sport etc
Una chicca imperdibile, sono i loro giochi, per esempio il gioco delle parole legate allo sport è fatto veramente bene.
Insomma un sito tutto da scoprire!

Imparare l’inglese on line: Il coniglio pasquale!

marzo 25, 2008

Viste le feste appena concluse, non potevamo ignorare una tradizione molto sentita dai popoli anglosassoni e nordici in generale: the easter bunny (il coniglio pasquale).
I bambini inglesi vanno letteralmente pazzi per il coniglio, che porta loro doni (gifts) e dolci (candy).
La tradizione sembra avere la sua origine in Germania, e vuole che tale coniglio porti ai bambini uova (eggs) colorate, spesso di cioccolato o di marzapane. YUM!
Una nota interessante: in inglese ci sono 2 parole diverse per indicare il maschio (rabbit) e la femmina (hare) del coniglio.
A proposito di conigli per chi conosce l’inglese abbastanza bene c’è un libro bellissimo che mi sento di consigliare: Watership Down, uscito in Italia come ‘La collina dei conigli’. Un vero classico, di cui molti ricorderanno l’adattamento cinematografico con musiche di Art Garfunkel (‘Bright Eyes’).

Imparare l’inglese dai film: una citazione memorabile da Blade Runner

marzo 19, 2008

La scena finale di Blade Runner, quando l’androide muore, rimarrà per sempre nella storia del cinema. Magari tra qualche anno sentire parlare un robot non sarà più fantascienza, ma realtà.. chi lo sa? Comunque per ora ci gustiamo il film, dove in questo memorabile monologo Roy Batty, il replicante dice:

I’ve seen things you people wouldn’t believe. – Ho visto cose che voi non credereste
Attack ships on fire off the shoulder of Orion. – navi d’attacco bruciare oltre la spalla di Orione
I watched C-beams glitter in the dark near the Tannhauser gate. – ho visto i raggi C brillare nel buio alle porte di Tannhauser
All those moments will be lost in time, like tears in rain. – tutti questi momenti saranno persi nel tempo, come lacrime nella pioggia
Time to die. – è tempo di morire

Pelle d’oca eh? Rimane da sottolineare che il libro da cui Blader Runner( letteralmente il corridore sulla lama) si chiama ‘Do androids dream of electric sheep?‘ (gli androidi, sognano percore elettriche?) ed è di uno dei più grandi scrittori di fantascienza mai esistiti: P.K. DICK.

Imparare l’inglese dai films: No country for old men

marzo 17, 2008

Un altro modo per imparare l’inglese è sforzarsi di guardare i films in lingua originale:
quelli americani risultano purtroppo a volte incomprensibili, a causa del famoso effetto ‘patata in bocca’ (la pronuncia americana che si mangia letteralmente alcune lettere delle parole, rendendole intelligibili).
Ma nel caso ‘No Country for Old Men‘ (non è un paese per vecchi) vale la pena provarci lo stesso.
In una scena c’è un dialogo che probabilmente rimarrà negli annali, degno di Tarantino:
Llewelyn Moss: If I don’t come back, tell mother I love her.
Carla Jean Moss: Your mother’s dead, Llewelyn.
Llewelyn Moss: Well then I’ll tell her myself.
traduzione:
Llewelyn Moss: Se non ritorna di a mamma che le voglio bene
Carla Jean Moss: mamma è morta, Llewelyn.
Llewelyn Moss: bene, allora glielo dirò io di persona.

I titoli dei giornali Americani per imparare l’inglese online

marzo 12, 2008

Come scrivevo in un altro post, leggere le notizie nella lingua che si vuole imparare è sicuramente un metodo appropriato per imparare la grammatica (ed il suo abuso a volte) ed allargare il proprio vocabolario.
Prendiamo per esempio il titolo di oggi del Mercury News, che riguarda le elezioni:
‘Obama augments lead with win in Mississippi’
Può essere tradotto come ‘Obama aumenta il vantaggio con la vittoria in Mississippi’.

La associated press invece titola:
‘Obama Scores Easy Win in Mississippi’ , che invece significa ‘Obama segna una vittoria facile in Mississippi’.

Una traduzione dall’inglese all’italiano: Amy Winehouse -Rehab

marzo 10, 2008

Sesso droga e rock and roll! L’ultima versione del famoso slogan è impersonato da una cantante inglese dalle abitudini turbolente: Amy Winehouse.
Oggi traduciamo dall’inglese all’italiano uno dei suoi successi più grandi: Rehab.

Rehab (Riabilitazione)

They tried to make me go to rehab – Hanno provato a mandarmi alla riabilitazione
I said no, no, no. – ma io ho detto no,no,no
Yes I been black, but when I come back – si sono stata nera, ma quando tornerò indietro
You wont know, know, know. – tu non lo saprai

I ain’t got the time – non ho mica il tempo
And if my daddy thinks im fine – e se il mio papà pensa che io stia bene, va tutto bene
He’s tried to make me go to rehab – lui ci ha provato a mandarmi alla riabilitazione
I wont go, go, go. – ma io non ci andrò

I’d rather be at home with ray – sto più volentieri a casa con Ray
I ain’t got 70 days – non ho 70 giorni a disposizione
Cos there’s nothing, nothing you can teach me – perchè non c’è niente che tu possa insegnarmi
That I can’t learn from Mr. Hathaway – che io non possa imparare da Mr Hathaway

Didn’t get a lot in class – non ho bevuto molto in classe
But I know it don’t come in a shot glass – ma so che non ti danno il bicchierino

The man said, why you think you here? -quell’uomo ha chiesto, perchè pensi di essere qui?
I said, I got no idea – io ho detto che non ne ho idea
Im gonna, im gonna loose my baby – io perderò il mio fidanzato
So I always keep a bottle near – così tengo sempre la bottiglia vicina

Said, I just think you’re depressed – lui ha detto: penso tu sia solo depressa
Kiss me, yeah baby – baciami baby!
And go rest – e vai a riposarti

I’m tryin to make me go to rehab – io ho provato a sforzarmi di andare alla riabilitazione
I said no, no, no – ma mi sono risposta: no,no,no

I don’t ever wanna drink again – non voglio bere mai più
I just, ooo, I just need a friend – ho solo bisogno di un amico
Im not gonna spend 10 weeks – non passerò 10 settimane
Have everyone think im on the mend – con tutti a pensare che sono disperata
It’s not just my pride – non è solo il mio orgoglio
It’s just til these tears have dried – è solo finchè non avrò asciugato le mie lacrime
They tried to make me go to rehab – Hanno provato a mandarmi alla riabilitazione
I said no, no, no. – ma io ho detto no,no,no
Yes I been black, but when I come back – si sono stata nera, ma quando tornerò indietro
You wont know, know, know. – tu non lo saprai
La canzone è fantastica, la sua voce anche… coraggio Amy, non buttarti giù!

Intanto ecco il video!

Un sito di cose interessanti per imparare l’inglese: boing boing

marzo 6, 2008

Esistono fantastici siti (o directory, come preferiscono auto  definirsi) che presentano una serie di articoli selezionati da tutto il web, il più famoso si chiama boingboing  e riesce sempre a trovare curiosità e notizie interessanti.

Una specie di reader’s digest dell’era del computer. Lo consiglio vivamente perchè aiuta anche a capire bene la cultura anglosassone, specialmente per chi conosce già le basi della lingua. Ad un principiante lo sconsiglierei per il momento.

Imparare l’inglese online con il visual dictionary

marzo 6, 2008

L’articolo è stato spostato presso il nuovo sito: www.ilmioinglese.com

Vai a Imparare l’inglese online con il visual dictionary

Ancora siti di notizie per imparare gratuitamente l’inglese online

marzo 5, 2008

Scrivevo in un altro post, come un buon metodo per confrontarsi con la lingua inglese online sia quello di visitare e leggere i siti direttamente in inglese, e specialmente quelli con notizie fresche, magari di argomenti che ci interessano.

Imparare una lingua straniera non dovrebbe mai essere un compito tedioso, ma una attività divertente, che stimula la nostra curiosità naturale! Per questo consiglio di visitare spesso le google news in inglese (ci sono sia quelle dall’Inghilterra, sia quelle dagli Stati Uniti). Questo per poter imparare magari da notizie che già conosciamo in italiano  e che quindi possiamo comprendere più facilmente, oltre che per allargare il nostro vocabolario.

Questo vuole essere un approccio molto generale, con notizie di tutti i tipi e da fonti disparate, in futuro ci focalizzeremo su siti e blogs  più particolari. (sport, music, spettacolo, tecnologia..)
Have a nice day!